Tortilla di Patate alla Spagnola
(Tortilla de Patatas) 

Finalmente, que en los dichos mercados se venden todas cuantas cosas se hallan en toda la tierra

Quando l’UB ha deciso di aprire questo blog, nato quasi per gioco, si trovava ancora in terra iberica. Ancora ignaro di ciò che avrebbe potuto portare la sua pazzia culinaria, ha avuto modo di tastare con mano, anzi, con papille gustative, le varie specialità iberico-catalane. Ora sappiamo tutti al punto in cui si ritrova, a testare le (poche) capacità ai fornelli anche con tali ricette. Ma il passo successivo è quello di far testare le proprie ricette alla gente comune, e questa è il primo piatto presentato agli amici imparziali (o quasi) dell’UB (famiglia e Aiuolik a parte).

Così, su espressa richiesta da parte di un amico, stregato dalla tortilla di patate mangiata durante una breve vacanza a Barçelona, prepariamo il piatto basandoci sulla bibbia culnaria iberica, da cui riportiamo i dettagli.

Come al solito, segnaliamo che le ricette spagnole prevedono porzioni moooooolto abbondanti, perciò l’UB suggerisce di ridurre le dosi. In questo caso, con circa metà delle dosi indicate, è uscita una tortilla per circa 4 persone. Soprassediamo sul fatto che è stata spazzolata da sole 3 persone…ci sentiamo spagnoli dentro…

Dosi (la ricetta indica da 4 a 6 persone):

  • 8 uova
  • 1 kg di patate
  • ½ l d’olio
  • sale

Preparazione:

Pelare e lavare le patate, asciugarle con un panno, e successivamente tagliarle a fette piuttosto sottili. Mettere l’olio a riscaldare, e friggere le patate, salandole leggermente. Una volta fritte, più o meno dorate a seconda dei gusti, scolarle.

A parte, sbattere le uova con un poco di sale, e una volta sbattute versare le patate, mescolando il composto. In una padella capiente mettere 3 cucchiai di olio, e riscaldare. Quando l’olio sarà ben caldo, versare il composto di uova e patate. Muovere la padella per evitare di far attaccare la tortilla, girandola a metà cottura, a seconda della doratura voluta.

Ed ecco il risultato:

Risultato ottimo, a dire di chi se l’è sbafata… a detta dell’UB invece mancava un pochino di cottura per le patate, ma si può sempre migliorare!