Reportage #16

 

Spaghetti ai Ricci di Mare

Ogni riccio un capriccio.

Voglia di estate….voglia di mare…voglia di cibo soprattutto!!! Cosa c’è di meglio di un pranzo in un locale in riva al mare, con un sole stupendo e con una leggera brezza marina rilassante? L’atmosfera giusta per poter gustare una specialità tipica della terra natia dell’UB. Stiamo parlando degli spaghetti alla polpa di ricci di mare. Eh sì, da molti visti con disprezzo, i ricci di mare costituiscono una delle maggiori prelibatezze del Mediterraneo. Le uova del riccio costituiscono infatti l’ingrediente principale di uno dei piatti preferiti dall’UB

Il piatto è molto semplice e rapido, per la gioia dell’UB!

Dosi per 4 persone:

  • 400 g di spaghetti
  • 120 g di polpa di ricci di mare
  • Peperoncino
  • Prezzemolo tritato
  • 2 spicchi di aglio
  • 4 cucchiai di olio e.v.o.
  • Sale

Preparazione:

Bollire gli spaghetti in acqua salata. Quando la pasta sarà quasi cotta, far rosolare gli spicchi di aglio sbucciati e schiacciati e il peperoncino tritato in una padella con l’olio extravergine di oliva. Quando l’aglio inizierà a dorarsi, rimuoverlo e spegnere il fuoco. Versare quindi nella padella gli spaghetti, la polpa di ricci e cospargere con una abbondante spolverata di prezzemolo tritato.Mescolare qualche istante e servire immediatamente.

Ed eccoli:

20130330_131350[1]

E torna anche il suggerimento musicale per gustarsi questo piatto, un famoso brano di Lionel Ricci….pardon, Richie….