Abbecedario culinario mondiale:  

B di Balarampur – India



Chapati

Ed eccoci giunti alla seconda tappa del giro mondiale in cucina…e ci si ferma in una terra molto fertile dal punto di vista culinario…ovvero l’India e i suoi sapori. Reduce da periodi passati con colleghi indiani, ristoranti indiani, e soprattutto altri indiani tipo questo

From “The Big Bang Theory”

 

Dato che l’India è vastissima, e molteplici sono le ricette e le loro versioni a seconda della zona, l’UB ha deciso di cominciare con una ricetta semplice, ma diffusissima in tutta la regione indiana e asiatica in generale. La scelta è ricaduta sul pane tipico indiano, o meglio, uno dei pani tipici, ovvero il chapati! Ringraziamo il blog ospite (Cindystar), e passiamo alla descrizione della ricetta

 

Dosi per 10 chapati:

  • 200g di farina integrale
  • 100g di farina bianca
  • 200ml di acqua
  • 1 cucchiaino di sale

 

Preparazione:

In una ciotola versare la farina, poi far sciogliere il sale nell’acqua e versarla piano piano nella farina, poco alla volta, e impastare lentamente. Lavorare l’impasto su una spianatoia per una decina di minuti, fino a formare una palla soda. Coprirla e lasciar riposare per una mezz’ora.

Dividere l’impasto in dieci pezzi, dandoli una forma sferica. Stendere ogni pallina con un mattarello (cospargere con un po’ di farina il matatrello e la spianatoia per evitare che si attacchi), e formare dei dischi sottili, di circa 15cm di diametro.

Scaldare una padella per crepes o una pentola antiaderente, e quando sarà calda, far cuocere uno ad uno ogni disco. Dopo un minuto, o comunque quando si cominciano a veder comparire le prime bolle, girarli e cuocere per un altro minuto.  Se non ancora ben cotto, girae il disco fino alla cottura desiderata. Far raffreddare e riposare i chapati  in un foglio di carta di alluminio foderato di carta assorbente per cucina.

 

20141108_130203

20141108_130214

Nota: lo so, il sottoscritto è una frana per dare le forme… ma l’UB garantisce sulla bontà!