Category: Reportages


Reportage #17

Risotto al Curry e Gamberetti


Oggi è il primo giorno d’estate…finalmente, qualcuno dirà…qualcun altro, come sempre si lamenterà del caldo, dopo che per 6 mesi si è lamentato del freddo…qualcuno invece semplicemente rimarrà indifferente…qualcun altro invece ne approfitta per riprendere ad aggiornare il suo blog (ogni riferimento a fatti, persone, o UB è puramente voluto).

E così, il vostro scansafatiche della cucina vi propone una ricetta semplice in cui i tipici sapori orientali si sposano con la tradizione “risottesca” italiana. Proponiamo un risotto al curry con gamberetti, di cui riportiamo la preparazione:

Dosi per 4 persone:

  • 350 g di riso
  • 200 g di gamberetti sgusciati
  • 2 cucchiai di curry in polvere
  • Prezzemolo tritato
  • 2 cucchiai di olio e.v.o.
  • 700-800 ml di brodo
  • Un bicchiere di vino bianco secco
  • Sale
  • Pepe

Preparazione:

In una pentola far tostare il riso con un filo d’olio per qualche minuto. Aggiungere il vino e lasciare sfumare. Aggiungere un po’ di brodo, cuocere a fuoco medio, versando poi i gamberetti e le spezie. Cuocere per 20-25 minuti aggiungendo via via il brodo. Mescolare costantemente sino a fine cottura.

 

Ecco il risultato:

20130422_203653

Annunci

Spaghetti ai Ricci di Mare

Reportage #16

 

Spaghetti ai Ricci di Mare

Ogni riccio un capriccio.

Voglia di estate….voglia di mare…voglia di cibo soprattutto!!! Cosa c’è di meglio di un pranzo in un locale in riva al mare, con un sole stupendo e con una leggera brezza marina rilassante? L’atmosfera giusta per poter gustare una specialità tipica della terra natia dell’UB. Stiamo parlando degli spaghetti alla polpa di ricci di mare. Eh sì, da molti visti con disprezzo, i ricci di mare costituiscono una delle maggiori prelibatezze del Mediterraneo. Le uova del riccio costituiscono infatti l’ingrediente principale di uno dei piatti preferiti dall’UB

Il piatto è molto semplice e rapido, per la gioia dell’UB!

Dosi per 4 persone:

  • 400 g di spaghetti
  • 120 g di polpa di ricci di mare
  • Peperoncino
  • Prezzemolo tritato
  • 2 spicchi di aglio
  • 4 cucchiai di olio e.v.o.
  • Sale

Preparazione:

Bollire gli spaghetti in acqua salata. Quando la pasta sarà quasi cotta, far rosolare gli spicchi di aglio sbucciati e schiacciati e il peperoncino tritato in una padella con l’olio extravergine di oliva. Quando l’aglio inizierà a dorarsi, rimuoverlo e spegnere il fuoco. Versare quindi nella padella gli spaghetti, la polpa di ricci e cospargere con una abbondante spolverata di prezzemolo tritato.Mescolare qualche istante e servire immediatamente.

Ed eccoli:

20130330_131350[1]

E torna anche il suggerimento musicale per gustarsi questo piatto, un famoso brano di Lionel Ricci….pardon, Richie….

Reportage #15

Muffin con Scaglie di Cioccolato

Dediceted to my sister: remember Oslo? 🙂

Si sa, l’UB si cimenta sempre in sfide che per lui qualche tempo fa sarebbero state improbabili…e questa è una di quelle. Era una grigia e piovosa mattinata in una lontana città europea (Oslo), e l’UB in compagnia di due loschi figuri faceva colazione al solito bar/market a qualche isolato del loroalbergo. Colazione a base di…muffin…e così, uno dei due figuri, la sorella Bath Girl, ormai innamorata anche dei muffin, oltre della città, cominciò a fare pressioni al povero UB affinché al ritorno a casa preparasse i muffin per loro. Detto, fatto…il vostro supereroe del gusto non conosce confini. Diverse volte l’UB preparò i muffin, tutti con ottimi risultati! La ricetta scelta è la segiente

Ingredienti (12-14 muffin):

  • 250g di farina
  • 200 g di zucchero
  • Una bustina di lievito
  • 150 ml di latte intero
  • Una bustina di vanillina
  • 80g di burro
  • 2 uova
  • 120g di scaglie di cioccolato

Preparazione:

In una ciotola (o meglio ancora nel robot da cucina) mescolare le uova e il burro ammorbidito, aggiungendo prima il latte, poi lo zucchero e la vanillina, quindi la  farina, e le gocce di cioccolato, tenendone un po’ da parte per le decorazioni dei muffin. Infine, aggiungere il lievito. Impastare qualche minuto, quindi versare in ogni stampo per muffin, o nel rispettivo pirottino, l’impasto, riempendolo circa a 2/3. Infornare a 180° per 15 minuti circa, decorando con le gocce di cioccolato.

Ecco il risultato. L’UB ha preparato sia la variante con gocce di cioccolato fondente, sia con gocce di cioccolato bianco:

DSC01515

DSC01491

 

Buonissimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Torta allo Yogurt e Cacao

Reportage #14

Torta allo Yogurt e Cacao

 

Yogurt miiiiioooooo…. voglio iooooo… miooooo

 

Ormai il vostro UB si sta specializzando anche in dolci e simili…con i soliti risultati (torte bruciate, forni mandati in corto circuito, pompieri che hanno ormai hanno dato la tessera fedeltà al sottoscritto…). Ma tra i tanti tentativi a volte c’è sempre qualcosa che esce bene. O almeno, in modo decente. O almeno, in modo da non avvelenare chi si avventura ad assaggiare le sue creazioni!

E questo è il caso della torta allo yogurt e cacao, richiesta espressamente dai poveri malcapitati che hanno ospitato l’UB per le vacanze natalizie…ma veniamo alle cose serie, e passiamo al resoconto!

 

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 200 g di zucchero
  • 300 g di farina
  • 250 ml di yogurt bianco
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 80 ml di olio di semi
  • Una bustina di cacao in polvere

 

Preparazione:

In un recipiente lavorare uova e zucchero. Aggiungere poi lo yogurt, l’olio, il cacao, e infine la farina setacciata. Mescolare l’impasto fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versare poi il lievito, mescolare ancora per qualche minuto.

Versare l’impasto in una teglia imburrata, e infornare per circa 30 minuti a 180°.

Ecco il risultato.

DSC01497

Per completare, potete mettere dello zucchero a velo sopra la torta!

Reportage #13

Filetto di Tonno in Crosta

Il tonno è un pesce cilindrico che nasce con la lamiera attorno, viene segato e poi chiuso sopra e sotto 
(cit. Nonciclopedia)

Pensavate che l’UB si fosse ritirato dall’attività? Pensavate che l’UB fosse stato rapito? Pensavate che l’UB non abbia più il tempo per aggiornare il suo blog o per preparare qualche altro intruglio malefico? Ebbene, per vostra sfortuna, niente di tutto questo. L’UB si è semplicemente preso una pausa di riassestamento natalizio e post-natalizio….molto post… ma ora è pronto per proporvi le sue sfide culinarie!!!

Per cominciare il 2013, proponiamo una ricetta preparata diversi mesi fa, ma tenuta in serbo per l’anno nuovo. Perché? La risposta ormai dovreste saperla: l’UB nonostante le sfide che accetta volentieri è tendenzialmente e prevalentemente uno sfaticato di primo livello!!

La ricetta che inaugura il nuovo anno è presa dal Cucchiaio d’Argento, e propone una semplice e gustosa preparazione del tonno fresco: il filetto di tonno in crosta.

Dosi per 4 persone:

  • 800g di filetto di tonno fresco
  • OlioPer la crosta:
  • 400g di patate
  • 1 cipollotto
  • Rosmarino tritato (circa due cucchiai)
  • Sale
  • Pepe

Preparazione:

Per prima cosa si prepara la crosta: sbucciare le patate, grattugiarle grossolanamente, mescolarle col rosmarino e i cipollotti tritati (la parte bianca), salare e pepare.

Distribuire il composto su un foglio di carta oleata, rotolare ripetutamente il filetto spellato, facendo in modo che il composto aderisca bene alla polpa del pesce.

Foderare una teglia con carta da forno, disporvi il tonno e mettere in forno a 180°. Cuocere per 25 minuti. Infine porre la teglia sotto il grill scaldato al massimo e fate dorare per qualche minuto. Far raffreddare per 5 minuti e servire!

DSC01483DSC01484

Risotto al Pesto alla Siciliana

Reportage #12
Risotto al Pesto alla Siciliana

newspaper (4)

 

Ora che l’abbecedario si è concluso, vi starete chiedendo se si ferma anche l’UB. E se non ve lo state chiedendo, allora buon per voi…ma sappiate che l’UB non si ferma. Si prende delle pause, forse, ma non si tira indietro dalle sue missioni culinarie!

Quindi bando alle ciance, e postiamo una ricetta preparata qualche settimana fa, ma che ancora aspettava di essere inserita in questo blog. La ricetta scelta è un risotto a base di…pesto alla siciliana, di cui già si è parlato in questo articolo.

Infatti il buon vecchio UB a volte si cimenta nuovamente in avventure passate, e stavolta è tornato al pesto siciliano. Ma poteva il nostro eroe non proporre qualcos’altro? Ovviamente no, ed ecco infatti la ricetta proposta!

 

Dosi per 4 persone:

  • 300g di riso
  • 100g di pesto alla siciliana
  • 200g di piselli
  • 1/2 cipolla
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1l di brodo vegetale
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Olio d’oliva
  • Noce moscata

 

Preparazione:

In un tegame portare ad ebollizione l’acqua e bollire i piselli per alcuni minuti. In una padella antiaderente scaldare l’olio, quindi soffriggerci la cipolla finemente tritata. Quando sarà leggermente imbiondita unire il riso e tostarlo, mescolandolo qualche minuto. Sfumare con il vino bianco, quindi aggiungere il brodo caldo, poco per volta. Quando il riso sarà quasi cotto aggiungere il pesto alla siciliana e mescolare con cura, unire i piselli, il prezzemolo tritato, la noce moscata e amalgamare bene. Terminare la cottura e servire!

Ed ecco il riso in tutto il suo splendore!

DSC01418

Reportage #11
Tortiglioni Provola e Speck

 

 

Dura la vita di un supereroe culinario… pure i piatti su richiesta ci tocca fare. Ormai le sfide e le richieste cominciano a susseguirsi. E questa è una esplicita richiesta da BathGirl, che girando per la rete trova un piatto da lei desiderato… e un supereroe non può tirarsi indietro. Ecco quindi il resoconto dei (mini) tortiglioni provola e speck. Si, mini tortiglioni perché in casa non avevamo a disposizione quello normali, ma l’esperimento è perfettamente riuscito.

 

Dosi per 4 persone:

  • 400g di tortiglioni
  • 150g di speck
  • 300g di provola affumicata
  • 1 cipolla
  • Filetti di pomodoro q.b.
  • Basilico
  • Sale
  • Latte

     

Preparazione:

Tagliare a fettine sottili sia la cipolla che lo speck, cuocerli in padella con dell’olio extravergine di oliva. Aggiungere i filetti di pomodoro e il latte.
Tagliare quindi la provola a pezzettini piccoli. Cuocere la pasta in acqua salata. Scolarla quando è molto al dente, quindi versarla nella padella, saltandola insieme al sugo alzando un po’ il fuoco.
Dopo aver spento il fuoco, aggiungere la provola e il basilico continuando a mescolare. Serviare in tavola dalla padella, aggiungendo a piacere formaggio grattugiato.

Buonaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.

Reportage #10
Risotto alla UB

 

 

Cosa fare quando si torna a casa, si muore di fame, ma non si sa che fare? Un piatto di pasta? Troppo banale. Una bistecca ai ferri? Troppo semplice. Chiamare per una pizza? Troppo difficile scegliere quale ordinare. E poi un supereroe vero si crea le sfide dal nulla….ecco così che la nuova sfida dell’UB è quella del riciclo. Si, perché anche l’UB è sensibile ai grandi sprechi della società…ovviamente sprechi culinari.

Così, notando alcuni avanzi del giorno prima, egli si dice che non possono essere mica sprecati. Gli “avanzi” in questione sono delle zucchine rosolate, in quantità sufficiente da preparare qualche gustoso piatto. Ma come? Ovviamente niente di banale, e così l’UB prepara un risotto con le prime cose che gli vengono in mente…ed ecco tutto il resoconto. Ovviamente abbiamo dato il nome di Risotto alla UB

 

Dosi per 4 persone:

  • 400g di riso
  • 150g di zucchine
  • 100g di ricotta
  • ½ cipolla
  • 100g di pancetta affumicata
  • Parmigiano grattugiato
  • Noce moscata
  • Salvia
  • Sale
  • Pepe
  • Olio di oliva
  • 2-3 bicchieri di vino bianco
  • Circa 1l di brodo vegetale

 

 

Preparazione:

In un tegame far rosolare, con un filo d’olio, la cipolla tritata, le zucchine e la pancetta tagliate a dadini (N.B. Nel nostro caso le zucchine erano ovviamente già cotte, quindi sono state aggiunte in seguito) per una ventina di minuti. In una pentola antiaderente versare il riso e farlo tostare leggermente a fuoco medio. Versare poi il vino bianco, lasciare sfumare e cuocere poi il riso aggiungendo via via il brodo, fino a fine cottura, a brodo quasi assorbito. Aggiungere il contenuto del tegame, la ricotta, le spezie e terminare la cottura dopo pochi minuti. Mantecare a fuoco spento col parmigiano, e servire!!!

Buon appetito!!!!

Q come…quasi quasi me lo sbafo tutto….

Tonno alle Erbe

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Reportage #9
Tonno alle Erbe

 

– Capitano, segua quel tonno
– Non posso
– Perché?
– E’ un Tonno Insuperabile

Che fare se si cerca in fretta e furia una ricetta per cucinare due tranci di tonno fresco, si trova una che sembra perfetta, e ci si trova con la mancanza di un ingrediente senza avere il tempo di andare a reperirlo? Ovvio, si improvvisa! E questo è ciò che è successo all’UB una torrida sera d’estate, mentre sfogliava il mitico Cucchiaio d’Argento in cerca di qualche idea per cucinare alcuni tranci di tonno. Trovata una ricetta sfiziosa, letti gli ingredienti….mandorle tritate? E chi le trova adesso? Rinunciare? Ma anche no, sperimentare! E così l’UB adatta e modifica la ricetta, inventandosi il tonno alle erbe!!!!

Ecco il resoconto, col suggerimento di utilizzare poche olive in modo da non coprire troppo il sapore delle erbe.

 

Dosi per 4 persone:

  • 4 tranci di tonno
  • 50g di pinoli
  • Una manciata di olive sott’olio
  • Maggiorana, timo, prezzemolo, salvia, pepe, peperoncino
  • Olio di oliva
  • Sale

 

Preparazione:

In una padella far tostare leggermente i pinoli, versando poi l’olio, il tonno, eventualmente tagliato a grossi tocchetti, le olive e le erbe, salando leggermente. Fare cuocere a fuoco medio per una ventina di minuti, aggiungendo acqua eventualmente durante la cottura. Servire e mangiare!!!

 

Reportage #8

Grano con ricotta e spinaci

Ricetta della serie “non so che cucinare, apro il frigo e vedo cosa è rimasto” per l’UB, che in una piovosa giornata di Sabato, con poca voglia di uscire e altrettanta di stare a poltrire, si diletta con l’antica arte dell’improvvisazione culinaria. Così, dopo aver aperto il vaso di Pandora, noto come frigorifero, l’attenzione cade su una confezione di ricotta. Come se fosse colpito da una musa che magicamente appare e lo indirizza verso il successo, o forse ancora vittima dell’alcol della sera prima, l’UB si cimenta in una ricetta a base di ricotta e spinaci, abbinamento mai preparato dalle mani dell’UB, ma molto conosciuto dal suo stomaco!

N.B. Le dosi riportate qua sotto sono indicative, l’UB è andato ad occhio per la preparazione.

Dosi per 4 persone:

  • 400g di grano
  • 150g di ricotta
  • 250g di spinaci
  • 1 cipolla media
  • una tazza di vino bianco
  • ½ l di brodo vegetale
  • olio d’oliva
  • noce moscata
  • sale
  • pepe
  • parmigiano

Preparazione:

Lessare gli spinaci per qualche minuto, strizzarli e tritarli. In una pentola, versare un filo d’olio, la cipolla tritata e fare appassire. Aggiungere gli spinaci e farli saltare qualche istante, per poi aggiungere il grano e tostarlo brevemente. Versare il vino bianco e lasciare sfumare, e successivamente versare via via il brodo. Far cuocere il grano per 10-15 minuti, per poi unire la ricotta, pepe, sale, noce moscata una volta sfumato il brodo. Mescolare per qualche istante e ultimare la cottura. Aggiungere il parmigiano a piacere. Servire e leccarsi i baffi!!!!!